I 4 Report, di cui hai potuto leggere a questo link non sono indirizzati solo alle piccole e medie imprese. Essi sono rivolti anche a te: geometra, architetto, ingegnere, consulente del lavoro, commercialista, che hai aziende come clienti, e che puoi quindi offrire loro, oltre ai servizi consueti, anche consulenza in ambito efficienza energetica.

Visto che i clienti di te si fidano. E puoi così ampliare il tuo portafoglio servizi.

Sul mercato trovi certamente corsi e testi, che ti permettono di seguire i diversi percorsi per l’ottenimento delle certificazioni in ambito efficienza energetica: dall’APE alla qualifica di Energy Manager.

Ottenere le certificazioni è importante, ma non basta. Con il perdurare della crisi economica, ora divenuta strutturale, non ti è d’altra parte più sufficiente avere le certificazioni obbligatorie, per poter in caso proporre/partecipare a progetti più o meno complessi di efficientamento energetico.

Devi infatti anche e soprattutto:

  • Diversificare la consulenza ai tuoi clienti, proponendo loro, oltre ai servizi in cui sei specializzato, anche consulenza inerente l’efficienza energetica
  • Trovare clienti, ai quali fornire una gamma più ampia dei tuoi servizi, ovvero devi espandere il tuo know how.

Quindi, se non ti accontenti di diventare certificatore APE, oppure se ritieni troppo oneroso in termini di tempo e di denaro diventare energy manager, e se desideri ottenere in poco tempo le competenze in ambito efficienza energetica, atte ad aumentare i profitti dei tuoi client (e quindi i tuoi) – e a diversificare la tua offerta – non puoi non leggere questi Report, che ti offrono le informazioni strettamente necessarie e sufficienti per essere propositivi con i clienti in materia di efficienza energetica.

ebook errori efficientemente energetico

Infatti, quando un imprenditore vuole attivare progetti di efficienza energetica nella propria azienda (e probabilmente imprenditori che vogliono risparmiare energia sono presenti anche fra i tuoi clienti) e ottenere quindi i seguenti obiettivi:

  • Guadagni continuativi e ottenuti in modo etico
  • Aumento di valore del proprio immobile/attività
  • Aumento della reputazione sul mercato

Deve farsi affiancare da consulenti per l’efficienza energetica, specialmente se non ha già qualcuno esperto in azienda. E chi meglio del professionista che lo segue in campo fiscale o urbanistico o manutentivo…, può aiutarlo in tal senso? Puoi essere dunque tu questo professionista che, diversificando i servizi che offri, puoi interfacciarti – per conto del tuo cliente – con fornitori di energia e di tecnologie per l’efficienza energetica, e portare appunto a compimento progetti di efficientamento energetico.

Per esempio per far comprendere al tuo cliente l’opportunità di affidare la consulenza e la fornitura ad aziende diverse (a meno che non siano E.S.Co.). Per fare questo è necessario, però che tu riesca a comunicare correttamente con questi operatori . Cosa che questi report ti permettono di fare.

E poi facendo comprendere al tuo cliente che gli interventi di efficientamento energetico, se da una parte sono proficui, dall’altra sono abbastanza complessi da progettare e da gestire. E servono pertanto competenze variegate (anche un intervento apparentemente semplice come la sostituzione da fluorescenti a LED prevede uno studio di fattibilità ben fatto).

Finalmente l’efficienza energetica per liberi professionisti!

condividere_articolo

Commenta da Facebook